Blue Flower

 

Il comandante delle forze democratiche siriane guidate dai curdi ha detto ad un alto diplomatico statunitense: "Ci lasciate a farci massacrare", chiedendo di sapere se gli Stati Uniti stanno per fare qualcosa per proteggere i curdi siriani mentre la Turchia continua la sua operazione militare contro gli alleati curdi dell'America in Siria. Lo rivela in esclusiva la Cnn. "Avete rinunciato a noi. Voi ci lasciate a farci massacrare", ha detto il generale Mazloum Kobani Abdi al vice inviato speciale della Global Coalition to Defeat ISIS, William Roebuck, in un incontro giovedi', secondo una trascrizione interna del governo americano che e' stata ottenuta in esclusiva dalla CNN. "Non siete disposti a proteggere il popolo, ma non volete che un'altra forza venga a proteggerci.

Ci avete venduto. Questo e' immorale", ha aggiunto Mazloum. Il generale ha insistito sul fatto che gli Stati Uniti o aiutano a fermare l'attacco turco o permettono alle forze democratiche siriane di stringere un accordo con il regime di Assad a Damasco e i loro sostenitori russi, permettendo agli aerei da guerra russi di imporre una no-fly zone sul nord-est della Siria, negando cosi' alla Turchia la possibilita' di effettuare attacchi aerei. Gli Stati Uniti non vogliono che i curdi si rivolgano ai russi, dicono i funzionari dell'amministrazione. "Ho bisogno di sapere se siete in grado di proteggere il mio popolo, di fermare queste bombe che ci cadono addosso o meno. Ho bisogno di sapere, perche' se non lo siete, ho bisogno di fare un accordo con la Russia e il regime ora e invitare i loro aerei per proteggere questa regione", ha detto Mazloum.